auto-ibride-modelli-in-uscita

Auto ibride 2024: modelli in arrivo

6 min per leggereModelli auto
Il 2024 segna un anno entusiasmante nel mondo delle auto ibride, con una gamma di nuovi modelli che promettono di rivoluzionare il settore. Dalle SUV alle citycar, passando per berline e crossover, l'anno è ricco di innovazioni tecnologiche e design accattivanti.
Condividi questo

Auto ibride: ecco i modelli del 2024

Novità tra i modelli del 2024 di auto ibride da noleggiare

Tra i modelli di auto ibride, nelle pur differenti tecnologie tra plug-in, full hybrid e mild hybrid, il 2024 porterà tantissime novità: da SUV a citycar, da berline a crossover, comprendendo nell’elenco station wagon e multispazio familiari. Del resto, le macchine ibride sono sempre più apprezzate perché rappresentano sia una soluzione di transizione comoda verso una mobilità 100% green che logisticamente sicura. Questo, principalmente perché il segmento in questione, unisce la possibilità di circolare con il solo propulsore a benzina o diesel, alla notevole riduzione di emissioni e consumi, mantenendo lontano il problema, o meglio il pensiero, dell’autonomia di ricarica. Andiamo, quindi a scoprire insieme alcuni dei tanti modelli di auto ibride in arrivo in questo 2024, che potranno anche essere valutati per la contrattualità della formula del noleggio a lungo termine.

auto-ibride-modelli-in-uscita

10 auto ibride in uscita

Citroen e-C3

La nuova generazione di C3 prospetta l’addio al segmento delle berline, candidandosi con le sue modernizzazioni, sia delle forme sia delle dotazioni, tra i crossover. La solidità dei suoi esterni racchiude una meccanica molto migliorata, rispetto ai precedenti modelli, includendo, tra le altre cose, le sospensioni Advanced Confort.

Fiat 600

L’attesissima versione ibrida della 600e, ad eccezione del caratterizzato frontale, si manterrà in continuità con il modello precedente per la linea delle sue forme, aggiungendo però altre peculiarità e dotazioni, come, ad esempio, la guida autonoma di secondo livello. Consumi ridotti ed emissioni migliorate nell’efficienza per un motore da 3 cilindri per 1.2 l e una potenza massima di 100 cv (74 kW).

Honda CR-V

Il SUV di sesta generazione della casa giapponese mantiene molte delle già complete caratteristiche dei suoi predecessori: comodità, efficienza, stile. Tra le auto ibride di prossima uscita si contraddistingue per un design davvero molto interessante e aumentato delle sue dimensioni, unito ad interni curatissimi e qualitativamente elevati. La potenza complessiva dichiarata delle sue motorizzazioni è di 189 CV (139 kW) e 335 Nm di coppia, a cui aggiunge la superiorità della trazione integrale.m

Jeep Wrangler 2024

Presentata nella primavera del 2023 al Salone di New York, la Wrangler di Jeep accosta le novità del suo design ai miglioramenti sulle dotazioni di sicurezza e dell’infotainment. Le modifiche tecniche, tra cui si inseriscono anche i possenti cerchi in lega da 17 a 20 pollici, sono il trampolino dei perfezionamenti di resa anche sui terreni sconnessi e sulle più generali performance fuoristrada. Non ci sono ancora molti altri dati relativi a prestazioni e consumi se non riguardanti le motorizzazioni: un 2.0 combinato al motore elettrico per una potenza di 380 CV (279 kW) e 637 Nm totali.

Maserati Quattroporte

La berlina sportiva della casa Maserati nata nel 1963 e giunta alla settima generazione si elettrifica, promettendo tra le sue dotazioni** un’autonomia che potrebbe raggiungere i 500 km**. Il suo design decisamente più compatto dei predecessori mantiene agilità ed efficienza aerodinamica che nella versione speciale a 3 motori (uno anteriore e due posteriori) dovrebbe portare questo modello, uno dei più straordinari tra le auto ibride di prossima uscita, ad una potenza espressa di 760 cv (559 kw).

MINI Countryman

Attesa tra le nuove uscite di auto ibride per aprile 2024, la Mini Countryman verrà presentata in due differenti omologazioni di motorizzazione: la prima, C, 3 cilindri da 1.5 turbo abbinato a un ibrido leggero da 48 V, 170 CV (125 kW) e 240 Nm di coppia; e la John Cooper Works ALL4 a trazione integrale, 4 cilindri 2.0 da 300 CV (221 kW) e 400 Nm. Le differenti versioni dei modelli presenteranno un’enorme ricchezza di dotazioni interne ed esterne, caratterizzando e diversificando moltissimo le disponibilità e di conseguenza le scelte del suo pubblico.

Peugeot 3008

Nel suo posteriore ha tutta l’aria di un coupé, ma le forme del modello di prossima uscita della casa Stellantis, non sono affatto la sua unica novità. Le dotazioni interne si arricchiscono e peculiarizzano, tra le altre e solo per citare la più unica: i due schermi da 10” che in alcune versioni del modello diventano un pannello di 21’’. La sua declinazione in mild hybrid ha in omologazione un 1.2 turbo: tre cilindri per una potenza da 136 cv (100 kW); quella plug-in un 1.6.

Skoda Kodiaq

Il SUV ceco di Skoda debutta tra le nuove uscite di auto ibride plug-in del 2024, promettendo fino a 100 km di autonomia elettrica. Il design aumentato, a fronte della precedente versione, mantiene tutte le qualità di una familiare aggiungendo qualità aerodinamiche migliorate. La sua versione ibrida plug-in abbina l’1.5 a benzina a un motore elettrico combinandoli per una potenza massima di 204 cv (150 kW).

Volkswagen ID.7 Variant

Tra le auto ibride in arrivo prossimamente, la berlina tedesca è quella che potrebbe contare su possibili declinazioni sportive, ma attualmente rappresenta a tutti gli effetti la successiva versione elettrificata della Passat. Per ora non vi sono moltissime informazioni ulteriori sulla station wagon discendente dell’iconico modello della casa tedesca, eccetto quelle relative al design dei cerchi in lega e dei gruppi ottici: aumentati e migliorati. Dalle prime indiscrezioni questa familiare dovrebbe contare su una motorizzazione da 282 cv (207 kW).

Toyota bZ3

Questo secondo discendente della gamma Toyota “Beyond Zero”, si caratterizza negli esterni per le linee spigolose e particolarmente definite. La berlina è il frutto della joint venture con i partner cinesi della casa BYD-Toyota EV Technology e FAW-Toyota, da cui attingerà da un lato la grande capacità di autonomia della sua batteria e dall’altro l’interezza della sua produzione.

Altre prossime auto ibride in uscita

I 10 modelli presentati non sono che un assaggio delle tante novità di quest’anno appartenenti al segmento delle auto ibride di prossima uscita. Ecco, quindi, mese per mese, altre attesissime novità, disponibili per il mercato italiano.

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile

Maggio

Giugno

Luglio

Agosto

Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre

Novità auto ibride e noleggio a lungo termine

Il sempre più variegato settore delle auto ibride si arricchisce di novità in questo 2024, rendendo i modelli disponibili anche per la conveniente scelta del noleggio a lungo termine. Moderna e versatile, la formula è rivolta a privati, professionisti e aziende che desiderano avere un’automobile sempre nuova concordando un canone mensile tutto compreso. Sottoscriverlo è piuttosto semplice, basta scegliere il modello e personalizzare il contratto con i servizi e gli optional più adatti alle proprie esigenze.

Condividi questo
Pubblicato il 9 febbraio 2024
9 febbraio 2024
Condividi questo

Articoli correlati

Sostenibilità
Plug-in Hybrid: cosa vuol dire?02 agosto 2023 - 7 min per leggere
Sostenibilità
Auto ibrida: quando conviene?06 giugno 2023 - 6 min per leggere
Modelli auto
Quale SUV ibrido scegliere07 marzo 2023 - 5 min per leggere